fbpx

Il Blog di Brokey

Le luci da esterno per illuminare il giardino e il terrazzo

Le luci da esterno per illuminare il giardino e il terrazzo

Nelle belle giornate gli spazi esterni diventano la zona preferita della casa per molti: si comincia facendo colazione di fronte al panorama, si prosegue immergendosi nel relax del proprio terrazzo o giocando con i bambini in giardino e si conclude sorseggiando un aperitivo al tramonto, mentre si cucina la cena o ci si prepara ad uscire.

Gli esterni sono molto piacevoli da vivere anche la sera, ad esempio per un barbecue tra amici o per un caffè e quattro chiacchiere in famiglia. Restare all’aria aperta anche dopo il calar del sole per alcuni è quasi irrinunciabile, soprattutto se si cerca un po’ di tregua dall’afa estiva.

In simili situazioni, sapere come illuminare il giardino o il terrazzo è fondamentale per usufruirne a pieno, oltre a migliorare significativamente l’estetica della proprietà: quando gli esterni sono ben illuminati mostrano tutta la loro bellezza e creano atmosfere suggestive, da ammirare anche se si resta in casa. Quest’articolo ti darà le informazioni che cerchi per far splendere i tuoi esterni e personalizzarli con giochi di luci che lo distingueranno da tutti gli altri!

 

Quale illuminazione è meglio usare per gli esterni?

La risposta a tale domanda, come per molte altre che riguardano la casa e il design, è “dipende”. Le variabili in gioco sono tante: le dimensioni e la conformazione degli spazi da illuminare, la presenza di particolari punti da evidenziare, il budget disponibile e le esigenze che l’impianto dovrebbe rispettare. Per questo motivo è consigliabile rivolgersi a un professionista che valuti tutti questi aspetti e fornisca le soluzioni migliori caso per caso, proprio come avviene per la progettazione degli interni: illuminare il giardino non significa installare una fonte di luce in un angolo qualsiasi, ma valorizzarlo attraverso fasci luminosi ben congeniati, senza sprechi e senza produrre inquinamento luminoso.

In generale, l’illuminazione da giardino si divide tra illuminazione a led e illuminazione ad energia solare. Le luci a led da giardino sono molto diffuse perché:

  • sono tra le più efficienti sul mercato, con un rendimento superiore al 70-80% rispetto a una lampada a risparmio energetico
  • sono versatili, offrendo luci sia calde che fredde che illuminano adeguatamente anche superfici piuttosto ampie
  • hanno un buon rapporto qualità / prezzo.
Fonte: Pinterest

 

Le luci solari da giardino, invece, presentano caratteristiche molto diverse:

  • non necessitano di un impianto elettrico, dato che sono alimentate da una batteria a energia solare che si ricarica durante il giorno e le accende automaticamente al crepuscolo. Questo meccanismo le rende comode, ma va detto che la loro luce è piuttosto debole e non riesce a illuminare ambienti estesi
  • non possono essere posizionate in zone d’ombra altrimenti la batteria rischia di non ricaricarsi, perciò sono sconsigliate in territori dove le ore di luce sono limitate
  • è vero che non consumano energia elettrica e che restano attive anche in caso di blackout, tuttavia hanno prezzi abbastanza alti e, considerato che la gestione dell’illuminazione da esterno ha costi contenuti, l’investimento richiede tempi piuttosto lunghi per essere recuperato, soprattutto se consideriamo che non sono previsti incentivi fiscali per questo tipo di luci (a differenza degli impianti fotovoltaici).
Fonte: Pinterest

 

Ad ogni modo, qualunque illuminazione tu adotti per i tuoi esterni, fai attenzione a scegliere apparecchi con materiali a tenuta stagna, resistenti all’umidità, agli agenti atmosferici e agli sbalzi termici. Tali caratteristiche sono segnalate dal grado di protezione dell’involucro o IP, costituito da due cifre che indicano il grado di protezione da contatto con corpi esterni (come la polvere) e dalla penetrazione di liquidi (come la pioggia).

 

I vari tipi di luci da esterno

Sul mercato esistono moltissimi tipi di luci da giardino: ognuna è più adatta a una certa collocazione e a un determinato scopo, ma tutte dovrebbero essere usate seguendo alcuni criteri fondamentali:

  • per ridurre al minimo sprechi e inquinamento luminoso, la luce dovrebbe andare dall’alto verso il basso e non viceversa: in questo modo si riuscirà ad illuminare una superficie più ampia senza disperdere energia
  • piuttosto che usare una sola luce molto potente, meglio utilizzarne diverse e meno intense: lo scopo non è illuminare tutto il giardino, bensì concentrarsi su zone specifiche per creare giochi di luce delicati e funzionali all’uso delle singole aree
  • nell’ottica di un’illuminazione efficiente, è importante orientare i fasci di luce nella direzione desiderata, in modo da indirizzarla proprio su ciò che vogliamo mettere in risalto.

Nel mettere in pratica queste 3 norme generali si possono utilizzare vari tipi di luci da esterno:

  • luci da giardino da terra: si tratta di luci saldate a terra, usate soprattutto per illuminare alberi, cespugli e aiuole
  • luci segnapasso: sono particolari luci inserite per motivi di sicurezza lungo percorsi calpestabili come sentieri e vialetti 
  • luci da giardino a incasso, che spesso si trovano nei muretti
  • lampioni da giardino: sono molto versatili perché rispondono a tantissime esigenze. A seconda dell’altezza, della posizione e dell’intensità possono illuminare anche superfici molto ampie, inoltre offrono una vasta scelta di materiali e design che le rende le luci da giardino più diffuse
  • luci da giardino da parete e da soffitto: frequenti nel caso di ingressi, terrazzi, gazebo e pergolati, queste luci sono paragonabili alle applique e alle lampade da interni. In particolare, quelle da parete offrono il vantaggio di una buona illuminazione col minimo ingombro
  • luci ad immersione: specifiche per essere utilizzate all’interno di piscine e laghetti, rendendoli affascinanti anche di notte.
Fonte: Pinterest

 

Ora che conosci meglio le possibilità offerte dalle luci da esterno, puoi decidere insieme al professionista di tua fiducia le più adatte alle tue necessità: siamo certi che una volta personalizzato il giardino o il terrazzo con l’illuminazione migliore, vivere questi spazi diventerà ancora più piacevole per te!
Se questo articolo ti è stato utile per risolvere dubbi e incertezze sulle luci da esterno, ti interesserà sapere che ne arriveranno altri in cui affronteremo nuovi argomenti legati al mondo della casa e del design: per riceverli tutti scrivi il tuo indirizzo mail nel modulo “Newsletter” in questa pagina ed iscriviti! Infine, ricorda di mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook per conoscere ogni giorno i nuovi immobili disponibili ad Ancona e provincia: ti aspettiamo nella nostra community!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *