fbpx

Il Blog di Brokey

Domotica e dispositivi smart home per una casa efficiente ed ecologica

Domotica e dispositivi smart home

L’impatto dei nostri stili di vita sul clima è una delle grandi questioni del nostro tempo. I dibattiti a riguardo sono ormai all’ordine del giorno e ci rendono tutti più sensibili a certi temi, sollevando nuove esigenze e sistemi adeguati per farvi fronte.

Tutto ciò si riflette sia sullo sviluppo tecnologico, sia su edilizia e mercato immobiliare: l’attuale preferenza per soluzioni di metratura contenuta è un esempio lampante di come stia evolvendo la nostra idea di casa e di come cresca la necessità di coniugare spazi confortevoli a una maggiore sostenibilità, sia economica che ambientale.

Il bisogno di ridurre gli effetti negativi delle nostre abitudini sull’ecosistema si traduce così in una crescente attenzione verso impianti ed elettrodomestici ad alta efficienza energetica, oltre che interventi per diminuire la dispersione termica di pareti, soffitti e infissi. Ma la ricerca si è spinta ancora oltre!

 

I nuovi orizzonti della casa intelligente

Immagina di uscire di casa in tutta fretta e dimenticare le finestre aperte mentre il cielo minaccia pioggia. Se abiti in una casa tradizionale, questo significa che probabilmente, una volta rientrato, dovrai asciugare i pavimenti (e sperare che l’acqua non abbia bagnato prese elettriche, elettrodomestici o arredi delicati); al contrario, se la tua è una casa di ultima generazione non avrai nulla di cui preoccuparti, perché le finestre si chiuderanno da sole alle prime gocce di pioggia.

Comodo, vero? Facciamo un altro esempio.

È inverno, i tuoi figli stanno giocando nella loro cameretta ma hanno freddo, così alzi un po’ il riscaldamento nonostante in cucina, dove stai preparando la cena, la temperatura sia già oltre la media. In una casa tradizionale saresti costretto a sopportare il caldo o ad aprire la finestra di tanto in tanto per rinfrescare l’ambiente (con conseguente spreco di energia e denaro), ma in una casa all’avanguardia non sarebbe un problema perché potresti scegliere la temperatura ideale per ogni stanza e dimenticarti del termostato, dato che l’impianto si attiverebbe in autonomia solo se e quando necessario, mantenendo in ogni spazio i gradi stabiliti.

Ti sembra troppo semplice? Eppure tutto questo è già realtà grazie alla domotica e ai dispositivi smart home.

Domotica e dispositivi smart home

Fonte: Pinterest

 

Come funziona la casa domotica

Con domotica si intende un sistema integrato che gestisce i vari impianti della casa tramite collegamenti via cavo o tecnologia wifi. Il tutto avviene per mezzo di una centralina che elabora i segnali provenienti dai sensori sparsi in casa e, sulla base dei dati raccolti, trasmette i comandi opportuni alle componenti del sistema.

Negli impianti di domotica più avanzati la centralina può monitorare la temperatura delle singole stanze, la presenza di persone al loro interno, il verificarsi di precipitazioni atmosferiche e la percentuale di anidride carbonica in ogni ambiente, stabilendo il comportamento che luci, riscaldamento e infissi devono adottare di conseguenza. Non solo: immagazzinata una certa mole di dati, il sistema può addirittura apprendere le abitudini degli abitanti della casa e adattare il tutto affinché le condizioni siano il più confortevoli possibile. Ad esempio, potrebbe abbassare le luci della sala quando si è soliti guardare un film.

Inoltre, gli impianti di domotica sono in grado di monitorare costantemente i consumi, aiutando a capire come ottimizzarli e quali sono le cattive abitudini da cambiare per evitare sprechi. Ecco perché la casa domotica è definita anche smart home, “casa intelligente”.

Ovviamente ciò non vuol dire che si perda il controllo della propria abitazione: ogni componente del sistema può anche essere gestito manualmente da remoto tramite qualsiasi dispositivo, pc, tablet o smartphone che sia. Così facendo, si può intervenire direttamente su riscaldamento, illuminazione, allarme, elettrodomestici e via dicendo ovunque ci si trovi e in qualsiasi momento della giornata, per non parlare della comodità di controllare i bambini rimasti soli in casa con un semplice sguardo allo schermo del cellulare, grazie al sistema di videosorveglianza. Una vera e propria rivoluzione!

Domotica e dispositivi smart home

Fonte: Pinterest

 

Perché conviene installare un impianto di domotica in casa

I vantaggi di vivere in una smart home sono numerosi e di vario genere:

  • comfort assoluto e personalizzazione di ogni più piccolo dettaglio
  • sprechi energetici praticamente azzerati
  • minor impatto sull’ambiente
  • adozione di abitudini e stili di vita eco-friendly
  • ottimizzazione dei consumi
  • riduzione delle spese
  • aumento del valore dell’immobile.

Per quanto la domotica inizialmente rappresenti un costo aggiuntivo, rimane senza dubbio una scelta conveniente, soprattutto considerando la possibilità di richiedere le agevolazioni fiscali previste dall’Ecobonus, con detrazioni del 65% sulle spese sostenute. Se leggendo questo articolo hai cominciato a riflettere sull’argomento, questo è il momento giusto per trasformare la tua casa in una smart home comoda ed efficiente!

L’impianto di domotica è sicuramente il metodo più avanzato per aumentare l’efficienza energetica della tua casa, ma non l’unico: per avere informazioni sulle altre possibilità e conoscere in anteprima le soluzioni classe A disponibili ad Ancona e provincia, inserisci il tuo indirizzo mail nel modulo Newsletter in questa pagina.
Infine, metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato e interagire con noi: la community di Brokey ti aspetta con tante novità ogni giorno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *